IndicePortaleGalleriaRegistratiAccedi
...Il telaio di Penelope
Bottone
contenuti rosa
 
  ConTeNuTi  

  Il mondo delle emozioni

  Oltre

  Pensieri Di Un ventodelnord

  Cotto & Mangiato

  Un Battito D'ali

  Perle Di Sagezza

  Il Mondo Delle Fate

  Album Di Fotine

  Calendario

  Galleria

  YouTube Video

  Polinesia

 Segrate Dove vivo/Sogno

 Banner

 Grafica

 

AUTUNNO

AUTUNNO...
La caduta delle Foglie

Il Autunno, le foglie cadono dagli alberi e le ritroviamo a terra, umide di rugiada al mattino, fruscianti sotto i piedi dopo una bella giornata di sole. Ecco, di tutti i colori; gialle, rosse, verdognole, brune; di tutte le forme, di tutte le grandezze e forme. Nell'autunno l'albero si prepara per il lungo sonno invernale: non assorbe più nutrimento dal terreno e le foglie, a poco poco, ingialliscono a cadono. La caduta delle foglie è provvidenziale, perchè i rami fronzuti si spezzerebbero sotto il peso della neve. La foglia è un piccolo essere, che vive soltanto una stagione; ma la pianta ha il segreto di quella formula e la ripete sempre uguale ogni primavera

Solstizio d'estate 21/24 giugno - S. Giovanni
Mar Giu 21, 2011 7:28 pm Da ventodelnord


Solstizio d'estate 21/24 giugno - S. Giovanni
le lumache, le noci, i falò e la raccolta delle erbe.

E' uno dei sabba minori chiamato anche Festa di S. Giovanni dalla tradizione cattolica. E' il periodo della raccolta delle piante e delle erbe da usare nelle operazioni magiche. Nella notte tra il 23 e il 24 giugno si usa bruciare le vecchie erbe nei falò e andare alla raccolta delle nuove oltre che mettere in atto diversi tipi di pratiche per conoscere il futuro perchè, come dice il detto, " San Giovanni non vuole inganni".

Sin dai tempi più remoti il cambio di direzione che il sole compie, tra il 21 e il 22 giugno, è visto come un momento particolare e magico.
Questo giorno, detto solstizio d'estate, è il primo giorno di una nuova stagione e in magia è associato alla festa di San Giovanni Battista,
http://ventodelnord.6forum.biz/t1141-solstizio-d-estate-21-24-giugno-s-giovanni#2309
24 giugno, giorno della sua nascita 6 …

Commenti: 0
candele

 Clicca sulla candela

frasi a rotazione
Frase del giorno...


ventodelnord ♥
^_^


La mia anima mi ha parlato,
fratello, e mi ha illuminato.
E spesso anche a te l'anima parla
e ti illumina.
Tu infatti sei come me,
e non c'è differenza tra noi,
se non questa:
io esprimo cio che è dentro di me
in parole che ho udito nel mio silenzio,
mentre tu custodisci tacito
cio' che è dentro di te.
Ma la tua silenziosa custodia
ha lo stesso valore del mio tanto parlare

PREVISIONI
Ultimi argomenti
» Solstizio d'estate 21/24 giugno - S. Giovanni
Mar Giu 21, 2011 7:28 pm Da ventodelnord

»  i resti mummificati di una fata
Mar Mag 24, 2011 5:24 am Da ventodelnord

» SOSPESO il reality di Italia 1 "Uman - Take control"
Mar Mag 10, 2011 12:37 pm Da ventodelnord

» ...
Lun Mag 09, 2011 6:32 am Da ventodelnord

» sviluppi
Ven Mag 06, 2011 11:01 am Da Ospite

» 06-05-2011
Ven Mag 06, 2011 10:00 am Da ventodelnord

» Festa della Mamma
Ven Mag 06, 2011 7:55 am Da ventodelnord

» 05/05/2011
Gio Mag 05, 2011 2:52 pm Da ventodelnord

» L'ultima moda delle star è il piede... nudo
Mar Mag 03, 2011 10:20 am Da ventodelnord


Condividere | 
 

 La vera storia di San Valentino

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
ventodelnord
Amministratore
avatar

Numero di messaggi : 950
Età : 56
Località : MILANO
Data d'iscrizione : 31.10.08

MessaggioTitolo: La vera storia di San Valentino   Mar Feb 01, 2011 8:56 am

La vera storia di San Valentino

La festa del 14 febbraio ha una storia lunga e piena di leggende. Per gli antichi Romani il mese di febbraio era il mese della fertilità, in quanto mese che precede la primavera, quindi la rinascita. Si svolgevano allora i riti di purificazione fino a metà mese, quando si rendeva omaggio al dio Lupercus (colui che teneva lontani i lupi), offrendo sacrifici nella grotta in cui si credeva la lupa avesse allattato Romolo e Remo. Il sangue degli animali sparso anche per le vie della città era simbolo di fertilità. La festa vera tuttavia si svolgeva quando i nomi dei giovani e delle giovani venivano messi tutti in un’urna per venire poi estratti da un bambino e ‘accoppiati’ affinché le neo-coppie portassero fertilità fino all’anno successivo,
http://ventodelnord.6forum.biz/t1088-la-vera-storia-di-san-valentino#2239
quando il rito si sarebbe svolto nuovamente.

Nel V secolo d.C. la Chiesa istituì il 14 febbraio la festa di san Valentino, sacerdote e vescovo originario di Terni (l’allora Interamna Nahars, dove nacque nel 176 ca). Su di lui molte sono le informazioni ma la maggior parte di dubbia affidabilità. Ciò che si sa è che fu perseguitato ripetutamente per la sua fede, prima dall’Imperatore Claudio II – che spavaldamente tentò di convertire al cattolicesimo-, poi dal suo successore Aureliano che decise infine di flagellarlo sulla via Aurelia, fuori dalla città, affinché il popolo non vedesse e non si ribellasse. Morì così martire nel 273.

Qui iniziano le leggende. Pare che dalla sua esistenza derivi il termine ‘piccioncini’: infatti Valentino faceva giocare i bambini nel giardino della sede vescovile, ma quando venne imprigionato i bambini non poterono più entrare. Si racconta così che due dei suoi piccioni viaggiatori, seguendo l’istinto, lo raggiunsero alla finestra della sua cella, e lui abbia legato al collo di uno le chiavi del giardino, dell’altro un cuore con dentro un biglietto ove scriveva “A tutti i bambini che amo.. dal vostro Valentino”, affinché i piccioni tornassero e ridonassero la gioia di giocare in un posto sicuro ai suoi bambini.

Ancora si dice che abbia favorito l’unione in matrimonio del centurione romano Sabino con la giovane Serapia. Lei, di famiglia cattolica, non poteva sposare un pagano, così invitò l’amato ad andare dal vescovo Valentino affinché egli lo guidasse nel cammino della conversione. Ma una volta convertito al cattolicesimo, in piena preparazione del matrimonio, Serapia si ammalò di tisi e fu (narrano le leggende) proprio il santo a ridarle la vita con un miracolo e quindi ridonarla all’amato.

Si potrebbe continuare con le leggende. Ma arriviamo ad oggi.
Oggi il 14 febbraio non è più la festa di questo santo, ma delle coppie di innamorati, dei ‘piccioncini’. Scontato sottolineare come sia una festa commercializzata, strumentalizzata, usata a scopo di lucro e lucro soltanto. Addirittura si danno consigli in televisione o sul web su cosa regalare all’amato/a. Possibile? Abbiamo così poca fantasia e scarsa conoscenza della persona che amiamo da dover ricorrere alle stramberie che di anno in anno ci propongono i mezzi di comunicazione? Quest’anno, ad esempio, molti festeggiano partecipando alla “Gara del bacio”, organizzata in piazza Duomo a Milano e a Napoli.

Ma la riflessione che vorrei scaturisse da ognuno è: abbiamo bisogno di un annuale giorno ‘canonico’ per festeggiare l’amore? Abbiamo bisogno che ci si dica quando dobbiamo preparare una sorpresa per la persona che amiamo, e come? Non sarebbe logico e forse più romantico e sincero celebrare l’amore ogni giorno, nelle piccole cose, e sorprendere l’amato proprio in giorni qualsiasi, senza che ci sia nell’aria tanto facile amore e in ogni vetrina palloncini a forma di cuore? E’ bello vivere un giorno d’amore, quando tutto attorno il clima favorisce l’innamoramento. Ma è troppo facile, e accade un solo giorno l’anno. Potremmo noi fare il “miracolo” di far perdurare l’amore, giorno per giorno, tutto l’anno e ancora di anno in anno sempre più?


_________________
Tu mi saresti mancato... anche se non ti avessi mai incontrato.



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://ventodelnord.6forum.biz
 
La vera storia di San Valentino
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Una vera amicizia
» questa è vera democrazia. reale parità dei sessi!!!
» Film di Jack e/o Parson... dite la vostra
» Tessuti africani, storia e tipologie. Intervista a Doris Upke John.
» SOS Rai Storia!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: ONDA :: News :: Dal Mondo-
Andare verso: